A decorrere dal 26 Novembre 2015 per chiunque intenda svolgere attività:

– di consulenza
– di distribuzione e vendita sul mercato
– di acquisto e/o di utilizzodi fitofarmaci
è OBBLIGATO ad avere di certificato di abilitazione che si ottiene unicamente con la frequenza di un corso di formazione e il superamento dell’esame come previsto dal P.A.N.- Piano d’azione nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari.

OFFICINE DEL SAPERE offre con la sua ventennale di formazione professionale in agricoltura, con particolare riferimento all’agricoltura biodinamica, biologica e sociale diverse tipologie di corso. Il mondo del biologico e del biodinamico è anch’esso coinvolto in quest’obbligo di formazione e certificazione di abilitazione alluso di fitofarmaci anche naturali o bio.

I corsi che presentiamo sono per:

Formazione obbligatoria per Utilizzatori professionali di Prodotti Fitosanitari

Persone che utilizzano i prodotti fitosanitari nel corso di un’attività professionale, compresi gli operatori e i tecnici, gli imprenditori e i lavoratori autonomi, sia nel settore agricolo sia in altri settori. I prodotti fitosanitari possono essere utilizzati solo da coloro minuti di certificato di abilitazione.

Per accedere al percorso è necessario aver compiuto la maggiore età.

FINALITÀ DELLE AZIONI: Percorso formativo le cui caratteristiche sono specificatamente normate a livello nazionale e regionale, che costituisce requisito obbligatorio per chiunque intenda ottenere il certificato di abilitazione all’acquisto e/o all’utilizzo di prodotti fitosanitari destinati a utilizzatori professionali

POSSIBILI SBOCCHI OCCUPAZIONALI: Può esercitare l’attività di utilizzatore professionale di prodotti fitosanitari in forma autonoma o alle dipendenze di enti pubblici o privati

STRUTTURA E DURATA DEL PERCORSO FORMATIVO: Il percorso si articola in 6 unità formative, di cui 4 moduli comuni e 2 moduli specialistici per un ammontare complessivo di 20 ore. Per il rinnovo del Patentino Fitosanitario sono sufficiente 12 ore.

Orari da concordare.

Il corso verrà attivato al raggiungimento del numero di allievi e partirà indicativamente ogni mese.

SEDE DI SVOLGIMENTO: c/o aula didattica occasionali di OFFICINE DEL SAPERE su tutto il territorio nazionale.

REQUISITI MINIMI DI  ACCESSO E MODALITÀ DI VERIFICA: Possono iscriversi ai percorsi formativi i soggetti in possesso dei requisiti previsti dall’art. 8, comma 3 del decreto legislativo n. 150/2012.
Per gli stranieri è inoltre indispensabile una buona conoscenza di livello A2 della lingua italiana che consenta di partecipare attivamente al percorso formativo. Tale conoscenza verrà verificata attraverso una verifica scritta.
È previsto, al termine di ogni modulo formativo, la somministrazione di test al fine di verificare il livello di apprendimento e un esame finale con una commissione nominata dalla Provincia.

MODALITÀ DI RICONOSCIMENTO DEI CREDITI: La partecipazione al corso di formazione può prevedere il riconoscimento di crediti formativi in ingresso, tali titoli saranno oggetto di valutazione da parte di una apposita Commissione di riconoscimento crediti, fino al 50% delle ore totali previste dal percorso.

PROVE FINALI E MODALITÀ DI SVOLGIMENTO: Saranno ammessi alle prove di esame per l’ottenimento del certificato di abilitazione all’attività di utilizzatore chi ha frequentato almeno il 75% del monte orario complessivo previsto e raggiunto il punteggio di almeno 60/100 sulle verifiche intermedie.

TIPOLOGIA DELLA CERTIFICAZIONE FINALE: specifico attestato di frequenza con esito positivo.

ISCRIZIONI: Le domande di iscrizione, redatte su appositi moduli, dovranno essere presentate all’Ufficio dell’Agenzia Formativa OFFICINE DEL SAPERE.
Le domande di iscrizione possono essere consegnate a mano, o inviate, per posta elettronica (accompagnate dalla fotocopia del documento di identità). Il soggetto che invia la domanda per posta elettronica è responsabile del suo arrivo all’Agenzia formativa OFFICINE DEL SAPERE.

Il termine di iscrizione al Corso si intende prorogato fino al raggiungimento del numero degli allievi previsti. È fatta salva la facoltà della Agenzia, qualora non si raggiungesse il numero di allievi minimo previsto, di non dare avvio all’attività.

 

PROGRAMMA

I Unità Formativa comune: Nozioni legislative e amministrative

– Legislazione nazionale e comunitaria relativa ai prodotti fitosanitari e alla lotta obbligatoria contro gli organismi nocivi;
– Registrazione informazioni su ogni utilizzo dei prodotti fitosanitari.

II Unità formativa comune: Nozioni su rischi ambientali e per la salute

Pericoli e rischi associati ai prodotti fitosanitari: a) modalità identificazione e controllo;b) rischi per operatori, consumatori, gruppi vulnerabili e residenti nell’area trattata;c) sintomi di avvelenamento da prodotti fitosanitari, interventi primo soccorso, informazioni sulle strutture di monitoraggio sanitario e accesso ai relativi servizi per segnalare incidenti;
d) rischi per le piante non bersaglio, insetti benefici, flora e fauna selvatiche, biodiversità e l’ambiente in generale;
e) rischi associati all’impiego di prodotti fitosanitari illegali e metodi per la loro identificazione;- Misure per la riduzione dei rischi per le persone, gli organismi non bersaglio e l’ambiente;- Corrette modalità di trasporto, stoccaggio dei prodotti fitosanitari, smaltimento degli imballaggi vuoti e altro materiale contaminato e  prodotti fitosanitari in eccesso sia concentrati che diluiti;- Corretto uso dispositivi di protezione individuale (DPI) e misure di controllo dell’esposizione dell’utilizzatore nelle fasi di manipolazione, miscelazione e applicazione;- Rischi per le acque connessi alluso dei prodotti fitosanitari e relative misure di mitigazione. Idonee modalità per la gestione delle emergenze in caso di contaminazioni accidentali o di particolari eventi meteorologici con rischi di contaminazione da prodotti fitosanitari

III Unità formativa comune: Nozioni su difesa integrata

– Strategie e tecniche di difesa integrata, di produzione integrata e di contenimento biologico delle specie nocive nonché principi di agricoltura biologica. Informazioni sui principi generali e sugli orientamenti specifici per coltura e per settore ai fini della difesa integrata, con particolare riguardo alle principali avversità presenti nell’area;- Valutazione comparativa dei prodotti fitosanitari, con particolare riferimento ai principi per la scelta dei prodotti fitosanitari che presentano minori rischi ;
– Aree specifiche ai sensi degli articoli 14 e 15 del decreto legislativo n. 150/2012;

IV Unità formativa comune: Nozioni sulle macchine per la distribuzione dei prodotti

– Attrezzature per l’applicazione dei prodotti fitosanitari:
a) gestione e manutenzione macchine irroratrici, con particolare riferimento alle operazioni di regolazione (taratura);
b) gestione e manutenzione delle attrezzature per l’applicazione di prodotti fitosanitari e tecniche specifiche di irrorazione (ad esempio irrorazione a basso volume e ugelli a bassa deriva);
c) rischi specifici associati alluso di attrezzature portatili, agli irroratori a spalla e relative misure per gestione del rischio;

V Unità formativa specialistica: Approfondimenti agronomici

– Corretta tenuta dei registri dei trattamenti di cui all’art. 16 comma 3 del decreto legislativo n.  150/2012;
– Modalità di accesso e conoscenza delle informazioni e servizi a supporto delle tecniche di difesa integrata e biologica messi a disposizione dalle strutture regionali o provinciali;
– Conoscenze relative all’applicazione delle tecniche di prevenzione e di contenimento degli organismi nocivi, basate sui metodi non chimici;

VI Unità Formativa Specialistica: Approfondimenti su rischi e salute

– Interpretazione informazioni riportate in etichetta e in schede di sicurezza dei prodotti fitosanitari, finalizzata a scelta consapevole e impiego appropriato, nel rispetto della salvaguardia ambientale, della tutela della salute e della sicurezza alimentare;
– Conoscenze rischi ambientali e rischi per la persona, connessi alluso dei prodotti fitosanitari, nonché i rischi derivanti da comportamenti errati;
– Modalità riconoscimento sintomi di avvelenamento ed acquisizione conoscenze di primo soccorso;
– Norme a tutela aree protette e indicazioni per un corretto impiego dei prodotti fitosanitari nelle medesime aree ed in aree specifiche.

 

Disponibili a realizzare le attività formative presso la vostra sede nelle date che concorderemo.

 

COSTI

Per il “pacchetto completo” comprensivo di formazione teorica e pratica:

Corso per il rinnovo (12  ore): euro 70 cadauno

Corso per il rilascio (20 ore):  euro 120 cadauno

 

Con possibilità di avere sconti aggiuntivi oltre i 10 partecipanti.

Patentino Fitosanitario

INFORMAZIONI: c/o  OFFICINE DEL SAPERE in Via San Carlo da Sezze, 18 – 04100 Latina

Tel: 0773/1533366  e-mail info@officinedelsapere.com

ORARIO: dal lunedì al venerdì, 9,00-13,00 e 15,00-19,00.