L’innovation company laziale ha partecipato all’ A&T- Automation & Testing di Torino, Scopelliti: “C’è grande voglia di formazione tra le aziende innovative, ma poca conoscenza degli strumenti messi a disposizione dagli enti pubblici”

Con sedicimila visitatori, 400 espositori e più di quattromila tecnologie presentate la sedicesima edizione della fiera internazionale A&T- Automation & Testing ha superato a pieni voti il test della prima edizione post-pandemia. L’evento, dedicato a innovazione, tecnologie, affidabilità e competenze 4.0, si è tenuto a Torino dal 6 all’8 aprile. Officine del Sapere, innovation company fondata a Latina e attiva su tutto il territorio nazionale, ha partecipato all’evento portando le novità nel settore formazione.

La tecnologia è una parte centrale nel miglioramento della produttività aziendale, ma la formazione del personale non è da meno, meglio ancora se finanziata – completamente o in parte – da fondi pubblici. Officine del Sapere riesce a mettere insieme  questi due elementi: una formazione pratica e di qualità per i lavoratori e la capacità di intercettare i finanziamenti disponibili per le aziende.

«Siamo molto soddisfatti della nostra esperienza all’A&T di Torino – commenta Michele Scopelliti, amministratore di Officine del Sapere – perché abbiamo avuto la possibilità di far conoscere il nostro know how e abbiamo incontrato tantissime aziende che puntano con successo sull’innovazione tecnologica. Nelle aziende c’è molta voglia di formazione, ma ci siamo resi conto che la conoscenza degli strumenti a disposizione è ancora limitata e non a caso, per esempio, il 20-30% del fondo interprofessionale non viene sfruttato. Questo è un peccato, perché ci sono davvero grandi possibilità di realizzare una formazione 4.0 a costi davvero limitati per le aziende».

Officine del Sapere - Torino

Un’ulteriore spinta al mondo della formazione 4.0 arriverà presto dal Fondo Nuove Competenze, che torna dopo l’edizione sperimentale che ha visto la copertura del 100% delle spese sostenute per la formazione.

«Il Fondo Nuove Competenze è davvero un’occasione imperdibile per le aziende. Si tratta di un fondo pubblico cofinanziato dal Fondo sociale europeo. È destinato a qualsiasi azienda che voglia ripartire dopo la crisi pandemica puntando sulla formazione, attraverso nuove competenze per i dipendenti o tramite il miglioramento di quelle già in possesso. I dettagli non sono stati ancora resi noti, ma è un incentivo molto allettante per le imprese».

L’accesso al Fondo Nuove Competenze, come altri finanziamenti simili erogati dal governo o da altri enti amministrativi e professionali, richiede una serie di adempimenti che spesso le aziende, impegnate nell’attività produttiva, non sono in grado di seguire con la dovuta attenzione. Officine del Sapere è in grado di assolvere questo compito, accompagnando le aziende nei passi preliminari con la presentazione di progetti di qualità e con l’erogazione di una formazione innovativa e utile per le imprese.

LATINA 27 Aprile 2022